Ricerca parole chiave : sai come farla? Guida alle basi della SEO

Se hai letto il titolo e sei venuto a leggere questo articolo, suppongo che già sai cos’è la SEO, cosa sono le parole chiave e a cosa servono, giusto?

Ok, allora partiamo!

Più avanti, oltre a spiegarti come scegliere le parole chiave, ti spiegherò anche come trovare le parole correlate e/o quelle con le stesse intenzioni di ricerca rispetto alla tua key-argomento. In questo modo potrai scrivere un articolo che tenda a soddisfare, in modo completo e concreto, le intenzioni e i desideri di chi effettua la ricerca.

AGGIORNAMENTO DEL 04/2017:

Il sistema mostrato in questo articolo non è più valido per tutti ma solo per chi ha un account Google Adwords con campagne attive, se vuoi ci sono altri metodi ed altri approfondimenti in quest’altra guida ma ti consiglio comunque di continuare a leggere questo articolo per ciò che riguarda la parte delle key correlate e di come utilizzarle.

LA RICERCA DELLE PAROLE CHIAVE

 

Utilizziamo Google Keyword Planner (o strumento per le parole chiave) e Search

Per cominciare vai a questo indirizzo e accedi o crea un account, una volta loggato vedrai questa pagina.

adw-1Scegli la prima voce, ti ritroverai la seguente schermata:

adw-2

Adesso inserisci una key nel primo campo, per esempio “musica live Napoli”, imposta il targeting geografico e la lingua e clicca sul pulsante “trova idee”

La pagina dei risultati si apre già posizionata sulla tab “idee per i gruppi di annunci” (ottima) ma per adesso ti consiglio di cliccare sulla tab subito a destra “idee per le parole chiave” e vedrai la seguente immagine

adw-3

Come vedi è possibile notare il trend di ricerche per la parola chiave, il volume medio delle ricerche mensili e la concorrenza relativa agli annunci a pagamento (che al momento non ci interessa). Uno dei parametri più importanti per la ricerca delle keywords è proprio il volume di ricerca. Grazie a questo dato potrai capire se vale la pena o meno investire su una parola o su un’altra.

Ampliamo le nostre parole chiave con le key correlate

Oltre alla parola chiave principale ti consiglio di lavorare anche sulle correlate, vediamo come:

spostandoti più in basso avrai altre idee interessanti che Google ti propone in base alle ricerche effettuate dagli utenti, per ogni key c’è il volume medio di ricerca. Molte di queste sono troppo generiche ma potranno servire come parole chiave correlate (o con lo stesso search intent) da inserire nel testo mentre tratti l’argomento. Ho sottolineato in rosso le due chiavi più attinenti al nostro argomento, annotale da qualche parte insieme alla keyword iniziale “musica live Napoli”.

adw-4

Ora vai su Google search, osserva e annota i consigli di Google mentre digiti la tua key

kw-5Osserva e annota anche i risultati della prima pagina prestando attenzione alle parole che Google ha scelto nei risultati da proporre. Di solito nelle prime 10 posizioni ci sono tutte le stesse che avevi trovato in Keyword Planner e che, possibilmente, utilizzerai nel tuo contenuto per essere sicuro di aver trattando in modo completo e approfondito l’argomento.

kw-6

Fai lo stesso anche con le ricerche correlate

kw-7

Apri tutti i risultati e vedi come sono strutturate le pagine che Google ti ha proposto. Sono articoli? sono liste? classifiche? Fanne tesoro e regolati per capire il tipo di contenuto che dovrai produrre per posizionarti con quella keyword.

In questo caso, abbiamo trovato tutte recensioni di locali con indirizzi, numeri di telefono, orari di apertura ecc… bene, si può fare!

Abbiamo trovato spessissimo le parole “locali”, “serate”, “musica dal vivo”, “eventi” ecc..
Quando andrai a produrre la tua pagina prova ad usarle e a creare dei paragrafi che, all’apertura, abbiano dei titoli (magari in h2) che includano le parole correlate, per esempio:

– I 5 migliori locali per ascoltare musica dal vivo a napoli
– I migliori eventi live dell’anno
Serate a tema e tribute band

ecc..

Come vedi, solo il fatto di aver osservato le correlate, ti fa pensare ad un contenuto più articolato, ricco e completo. Molto più di una semplice lista di locali dove ascoltare musica live a Napoli.

Se non lo hai già fatto e se credi che lo merito non dimenticare di mostrarmi il tuo apprezzamento con una condivisione social, è la mia più grande gratificazione dopo tanto lavoro 😉

Ricorda anche la possibilità di lasciarti aiutare da me acquistando uno dei miei pacchetti SEO

Grazie e a presto!

Ferdinando Signorelli

Consulente Web Marketing specializzato strategie e sviluppo di business online. In 10 anni ho lavorato per diverse web agency e agenzie di comunicazione per poi creare marketingadvsignorelli.it. Se hai delle idee ma non sai da dove cominciare o hai già intrapreso un cammino ma non hai risultati, allora sei nel posto giusto! Studia i miei corsi o chiedimi delle consulenze. Le mie skills principali? SEO, SEM, Copywriting e sviluppo di piani di comunicazione strategica, Blogging, Email Marketing ed Info-Business.